“Candy-Morte in Texas”: quando la provincia è più letale che mai

In evidenza

Non è una miniserie "chiacchierata", eppure è uno dei migliori prodotti in circolazione da un po' di tempo e sulla piattaforma più insospettabile: Disney Plus Che Disney Plus non fosse per forza una piattaforma per famigliole me ne ero accorta da quando era stata annunciata l'uscita di Boris 4. Infatti, non sono presenti solo stucchevoli … Continua a leggere “Candy-Morte in Texas”: quando la provincia è più letale che mai

Con “Dahmer” nessuno entri in empatia, per favore

Una serie della scuderia di Ryan Murphy (e si vede) che ti fa entrare in empatia con essa, ma, per fortuna, non col personaggio Una serie Netflix capace di far grossi numeri, come Stranger Things o come Squid Game. Solo che queste ultime due trattano situazioni di pura invenzione. La serie su Jeff Dahmer, invece, … Continua a leggere Con “Dahmer” nessuno entri in empatia, per favore

“Vita da Carlo”: il coraggio di mostrarsi

Perché "Vita da Carlo" funziona così tanto? Perché Carlo Verdone mette in scena se stesso. Finalmente Carlo Verdone, nell'immaginario comune, è, da sempre, quello dei personaggi assurdi e allegorici al contempo, delle sfumature socio-esistenziali di Un sacco bello, delle macchiette tragicomiche di Bianco, rosso e Verdone, dei vari "cargo battente bandiera liberiana" e delle partite … Continua a leggere “Vita da Carlo”: il coraggio di mostrarsi

“I dieci comandamenti” e la poesia della realtà

L'immagine qui sopra è di chi ne detiene tutti i diritti Avere sete di informarsi non è morbosità, ma è amore per il sapere, nel senso di sapere che cosa accade magari non molto lontano da noi, dal luogo dove viviamo. Sapere e provare, al contempo, un'emozione incontrollabile, perché conoscere equivale anche a emozionarsi. Con … Continua a leggere “I dieci comandamenti” e la poesia della realtà