Ciao!

Se sei qui, è perché potresti aver trovato questo blog su Google, cercando un argomento che, magari, ti interessava oppure ci sei capitat* per puro caso. Una parola chiave e poi…eccoti qui!

Qualsiasi sia la motivazione che ti abbia portat* su questo blog, sappi che potresti trovare il motivo per ritornarci. Oppure no.

Questo blog era nato come tanti, senza seguire un vero filo logico e con contenuti su tematiche più disparate che mi stanno a cuore(a partire dalla scrittura).

Poi è arrivato a parlare, sostanzialmente, di argomenti che hanno al centro il PRESENTE e/o il PASSATO. Antitetici, spesso, ma talvolta legati da tratti comuni e anche invisibili. Quindi, il vero filo conduttore ora c’è: la continua oscillazione tra passato e presente.

Ed è un blog è in continuo divenire.

Buona lettura


Chi c’è dietro questo questo blog?

Una sola persona, almeno per ora. Quando mi contattano, mi parlano al plurale, ma, no, questo è un “one woman blog”. Anche se le foto qui sopra sono 2, ma non sono come il Dottor Jekyll e Mr Hyde; anche se in me convivono le due anime del blog: una rivolta al passato e una al presente (e forse al futuro). Forse perché io sono parte dell’ultimo anello della Generazione X e, al contempo, a un passo dall’essere Millennial, ma, no, non lo sono.

E allora mi presento: mi chiamo Francesca, sono nata nel 1980 e vivo a Roma.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere, successiva formazione in content marketing digitale, poi in marketing immobiliare e, va beh…mica mi posso mettere a scrivere tutto il mio curriculum!

Sono appassionata di musica fin dai miei primi vagiti, da bambina sognavo di far parte di una band, desiderio mai sopito e che resterà comunque tale, perché non so suonare. Cioè, ho provato a imparare a suonare la chitarra, ma…Ma. Però so cantare discretamente.

Sono malata di scrittura, tant’è che parzialmente ci lavoro (oltre ad aver pubblicato due libri), ma, a differenza del voler far parte della band, non so se abbia mai sognato davvero di diventare una scrittrice a tempo pieno. Sono, inoltre, una fan del cinema di genere, di cultura pop e vintage, di novità digitali e di tematiche legate alla criminalità organizzata, alla cronaca nera e ai misteri irrisolti. Anche quest’ultima passione mi arriva dall’infanzia.

Inoltre, amo viaggiare, quando mi è possibile, specialmente da sola. Prenoto treni o aerei come se nulla fosse. Poi è arrivata la pandemia da covid-19 e mi sono data una calmata, ma di recente ho ripreso un po’ a viaggiare.

Da un po’ sono in fissa anche col podcasting. Infatti, realizzo anche podcast, oltre che contenuti web.

Ho una particolarità: ricordo perfettamente date di canzoni e film (ma anche avvenimenti) o sono in grado di datare una cosa se non ne conosco la data precisa. Insomma, una particolarità inutile.

Non so tuttora cosa farò da grande.