“Tutto chiede salvezza”: cosa funziona e cosa no?

Una serie tutta italiana, Tutto chiede salvezza (su Netflix), ispirata a un libro che, a sua volta, è ispirato a una storia vera. Un racconto su un argomento così troppo tabù, eppure così tanto presente tra le persone: le malattie mentali. Funziona bene o quasi. Non starò qui a recensire questa serie, perché lo staranno…

Con “Dahmer” nessuno entri in empatia, per favore

Una serie della scuderia di Ryan Murphy (e si vede) che ti fa entrare in empatia con essa, ma, per fortuna, non col personaggio Una serie Netflix capace di far grossi numeri, come Stranger Things o come Squid Game. Solo che queste ultime due trattano situazioni di pura invenzione. La serie su Jeff Dahmer, invece,…

Wanna: la banalità del male

La gente si indigna, specie sui social, perché Netflix ha dato spazio a un’imbonitrice della peggio specie e alla sua ancor più diabolica figlia. Invece, Wanna è una docuserie che va vista, senza “se” e senza “ma”. Wanna Marchi, di Castel del Guelfo (BO), classe 1942, quinta elementare. Si è presentata così al processo che,…

“Vita da Carlo”: il coraggio di mostrarsi

Perché “Vita da Carlo” funziona così tanto? Perché Carlo Verdone mette in scena se stesso. Finalmente Carlo Verdone, nell’immaginario comune, è, da sempre, quello dei personaggi assurdi e allegorici al contempo, delle sfumature socio-esistenziali di Un sacco bello, delle macchiette tragicomiche di Bianco, rosso e Verdone, dei vari “cargo battente bandiera liberiana” e delle partite…

Alfredino – Una storia italiana, un dolore restituito onestamente

Una miniserie atipica, “poco italiana”, che restituisce il dolore di una vicenda che ha segnato la storia del nostro Paese. Un dolore potente e delicato al contempo, per guardare al domani imparando dal passato Quando Alfredino Rampi, di soli 6 anni, cadde in un pozzo artesiano a Vermicino, vicino Frascati(RM), avevo un anno e, pur…