Un rock intimista: intervista ai B.K

Una bella band rock lucchese, dai testi intimisti e atmosfere cupe “al punto giusto”. Si raccontano in questa intervista

Ciao, ragazzi! Voi siete nati nel 2014 e, dopo aver vinto il contest musicale Artemica, nel 2018, l’anno successivo avete pubblicato l’E.P. Migliorare in peggio. Poi è arrivato Freddo, evoluzione del vostro sound, prettamente rock. Vi faccio
questa domanda, a cui potete rispondere come volete: il rock è vivo, ok, ma quanto?

Il rock non è solo un genere musicale: è un messaggio di rivalsa, libertà e coraggio, che affonda le radici nel blues e si spinge in ogni tipo di espressione artistica. Puoi farlo con le chitarre elettriche, con le tastiere o con suoni digitali, ma è lo spirito che conta. In questo senso, il rock è vivo ma potrebbe esserlo di più, e ce n’è bisogno ora più che mai.

Torniamo a Freddo. Il brano recita: “Muri di persone che stringono su di me”
oppure “l’ansia torna a crescere, non mi sento stabile”. Emerge un senso di
oppressione, dettato dalla voglia di stare soli. Allo stesso tempo, la solitudine
sembra fare paura. Potete spiegare meglio l’atmosfera di questo brano? Mi
raccontate anche la sua genesi?

Come hai detto, giustamente, Freddo parla di solitudine, del particolare tipo di solitudine che si può provare circondati da altre persone. Certe volte, la presenza degli altri, invece di infondere calore umano, ti fa sentire oppresso e schiacciato al limite della disperazione, come emerge anche dai versi iniziali che dicevi. I ritornelli e la chiusura parlano della reazione a questa oppressione: ci si distacca emotivamente dalle altre persone per sentire meno dolore, ma in questo modo ci si allontana dalla vita stessa (finché non senti più – la vita che – ti scorre intorno), finendo per rifugiarsi in un’insensibilità che è, però, rinuncia a quanto di bello si può avere dal rapporto con gli altri.

Voi siete di Lucca e mi chiedevo: com’è la scena musicale in quella zona? C’è
fermento oppure sono altre aree della Toscana a farsi “sentire di più”?

A Lucca c’è una discreta scena musicale, con band che spaziano dall’ambient alpunk, all’alternative, al rock che più ci appartiene. Alcune organizzano tour all’estero e riscuotono un discreto successo. Si riesce senza problemi ad organizzare serate interamente di band lucchesi, tutte di alto livello. Ci capita di frequentare anche la scena di Pisa, spesso vengono fuori eventi validi.

Quali sono i vostri artisti musicali preferiti?

Ce ne sono tanti… facendo una carrellata, tra tutti: Foo Fighters, Rage Against the Machine (e Audioslave), Queens of the Stone Age e All Them Witches.

Link per conoscere meglio i B.K

Facebook: https://www.facebook.com/bpuntok

Instagram: https://www.instagram.com/bpuntok

Spotify: https://open.spotify.com/artist/0gRJ2VVFNX5rHn3GKnktIZ?si=hgeS65AaSFSS2G67O5agdQ&dl_branch=1

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...